Funeral For Bird – The Rain

funeralforbird_therainAlbert Brändli per TRISTE©

Alcuni dicono che la pioggia è senza scopo e altri dicono che è piena di ricordi e desideri.

Personalmente, quando piove e non ho altro da fare, ci sono un paio di cose con cui amo far scorrere il tempo: potrei scegliere di ascoltare un disco, o scendere giù al mio angusto e impolverato rifugio a strimpellare qualcosa .

E che la pioggia sia portatrice sana di solitudine non vi è alcun dubbio. Oggi ho scelto la prima opzione.

Continua a leggere

Feminine – Lorelei

feminine_loreleiPeppe Trotta per TRISTE©

Vivere nella terra del sole e risvegliarsi con il termometro che indica numeri negativi, vedere spiagge bianche e gente che le attraversa munita di guanti e piumini.

A completare il quadro mettici una strana sinfonia di tute da neve che appaiono sulla cima del vulcano e che sembrano ripescate dagli armadi dove erano state abbandonate sul finire degli anni ottanta.

Continua a leggere

Kadhja Bonet – The Visitor

kadhjabonetFrancesco Amoroso per TRISTE©

Non passa un giorno senza leggere su qualche rivista (spesso on line) un’invettiva contro i social network o un’inchiesta su quanto internet sia dannosa per l’umanità.

Forse, al netto del solito catastrofismo e del sensazionalismo che le testate giornalistiche hanno ereditato proprio dalla rete, queste affermazioni non sono del tutto infondate, ma, personalmente, continuo a ritenere internet e i social network un semplice mezzo che assume caratteristiche positive o negative a seconda dell’uso che se ne faccia.

Una delle innovazioni per me più straordinarie portate dai social network è, in ogni caso, l’opportunità (una volta una pura chimera) di entrare in contatto con artisti e musicisti che amiamo.

Continua a leggere

Miss Moody – You Owe Me

missmoody_youowemeVieri Giuliano Santucci per TRISTE©

In Arizona fa molto caldo. Anche a Natale. Lo so perchè molti anni fa ho passato un capodanno a Phoenix.

In verità ho festeggiato 3 volte in un giorno solo grazie ai fusi orari e a diversi voli aerei. Ma questa è un’altra storia.

Continua a leggere

Girl Ray – Trouble

girl-rayGiacomo Mazzilli di, da, per, a TRISTE©

I come with troubles.

Forse dovrei scriverlo dappertutto prima di intraprendere qualsiasi percorso. Mi piace adagiarmi sul fondo delle cose pancia all’aria e osservare tonnellate di informazioni sospendersi sopra di me. La reattività non è il mio forte in questo tipo di cose.

Ma perché mai dovrebbe esserlo?

Continua a leggere

Rocco Starr – Lost Tropics

roccostarr_losttropicsGiulia Belluso per TRISTE©

Da buona figlia degli anni ’90 tutti i pomeriggi avevo un appuntamento fisso con la serie tv Beverly Hills 90210.

Adoravo quella serie tv, i drammi delle quindicenni, i tanto amati armadietti scolastici e i prendi e lascia tra Brenda e Dylan (che in seguito si ripercuoteranno per tutta la mia vita amorosa)

Certo è che negli anni ’90 tutto sembrava più bello: adoravo la musica di quel periodo, e di certo le mie influenze musicali richiamano il rock di quegli anni (che non abbandonerò mai).

Ma a quanto pare sembro non essere l’unica a farsi ispirare dalle sonorità del passato.

Continua a leggere

Arborist – Home Burial

arborist_homeburialGiulia Belluso per TRISTE©

Dicembre è giunto, e con esso il freddo assume il sapore di vecchi ricordi.

Sembra ieri quando tutta la famiglia si metteva in auto per affrontare quel viaggio verso Camigliatello Silano e i suoi freddi sentieri sciistici.

Con il freddo ormai alle porte, la mia solita vena malinconica e lo spiccato gusto per melodie vagamente oscure, di certo non potevo farmi sfuggire il debutto di Arborist.

Continua a leggere