Feet – What’s Inside Is More Than Just Ham

feet-lp

Francesco Giordani per TRISTE©

Mettiamola così. Chi non si lascerà dissuadere dalla bruttezza di un titolo e di una copertina non propriamente vegan-friendly, scoprirà in What’s Inside Is More Than Just Ham un brillantissimo album di debutto che effettivamente, oltre all’eponimo prosciutto, di carne sul fuoco ne mette in quantità e varietà apprezzabili, infilando una serie di coup de theatre gastronomici degni del più ispirato dei gourmet.

Continua a leggere

Azymuth @Monk – Roma, 7/11/2019

Emanuele Chiti per TRISTE©

Il freddo piano piano avanza, e nel cortile del Monk l’umidità fa sentire questo peso raddoppiato. Ci potremmo riscaldare in mille modi in questa serata di inizio novembre, l’alcol può dare una relativa mano, le giacche oh si.

Ma c’è qualcosa che ritempra le membra più di ogni altra cosa, almeno per me: il pensiero di un trio che fa jazz funk e che viene da Rio De Janeiro. Le cose più lontane dal concetto di freddo/pioggerellina fastidiosa che possa pensare.

Continua a leggere

Carla Dal Forno – Look Up Sharp

Look Up Sharp

Fiamma Giuliani per TRISTE©

Ogni anno, quando ci si inoltra nell’autunno, amo osservare come, quasi impercettibilmente ma in maniera inesorabile giorno per giorno, ogni cosa rallenti, sprofondando in uno stato di quiete. Cambiano i colori dopo l’esplosione estiva, si ammorbidisce la luce e ogni cosa sembra attutita  in preparazione al torpore invernale. Allo stesso modo, ogni autunno tendo, nemmeno troppo inconsciamente, a sincronizzarmi con i mutamenti della natura e ad adeguarmi al mood stagionale.

Continua a leggere

Elbow – Giants Of All Sizes

Elbow-Giants-Of-All-Sizes

Francesco Blasilli per TRISTE©

Avvertenza prima dell’uso: questo non è il miglior album degli Elbow.

Dosaggio: da ascoltare a ripetizione, perché vi piacerà da morire.

Soprattutto se non li conoscete.
Eh già, perché il quartetto di Manchester è uno di quei casi di gruppi considerati delle vere star in patria e praticamente sconosciuti all’estero. Per intenderci, in Inghilterra fanno sold out ovunque e si sono esibiti durante la cerimonia di chiusura delle Olimpiadi di Londra del 2012.

Continua a leggere

Una Mattina TRISTE© – Canzoni per la pioggia e per il bosco

Novembre è arrivato.

E con lui l’Autunno, visto che fino alla scorsa settimana ancora si poteva avere il dubbio di fare un salto al mare. È arrivata la pioggia, sì. Tanta e forte. Ma anche i funghi, le castagne e i corbezzoli.

È arrivato il momento di andare a fare una bella passeggiata nel bosco.

Continua a leggere

Patrick Watson – Wave

patrick-watson-wave

Peppe Trotta per TRISTE©

L’unico modo per poter trasmettere determinati sentimenti è viverli, lasciarli fluire provando a dargli una forma definita e condivisibile.
È così che si riesce a tirare fuori ciò che si prova innescando un processo di superamento che in quel frangente sembra impossibile anche se lo si avverte profondamente necessario.
Se si cerca e si continua a scavare, la scintilla la si trova e anche dal più complesso dei momenti vissuti si riesce a trarre preziosa linfa vitale da cui ripartire.

Continua a leggere

Great Grandpa – Four of Spades

Vieri Giuliano Santucci per TRISTE©

Non sono mai stato un grande amante delle carte.

Non che non abbia passato del tempo a giocare a briscola in 5 (“briscola bugiarda” dalle mie parti) d’estate al mare, a scopone scientifico o pinnacola con i miei genitori nelle serate invernali.

Ma, ecco, se posso scegliere preferisco altri intrattenimenti.

Nonostante questo, il “quattro di spade” non può che richiamarmi alla mente una delle quaranta carte del mazzo napoletano (di origine spagnola, come le carte piacentine). Il 4 di spade è simbolo di degenza nella simbologia complessa partenopea ma per estensione, anche di letto: mettersi “a quattro di spade” vuol dire infatti andare a dormire o, comunque, riposarsi. Scopro invece che nei tarocchi tale carta indica la necessità di fermarsi a riflettere, specialmente dopo un momento di difficoltà, per prendere una decisione.

Continua a leggere