Bill Fay – Countless Branches

cover Bill Fay - Countless Branches Deluxe Version

Peppe Trotta per TRISTE©

Sentire scorrere il tempo, avvertirne la consistenza mentre si attende pazienti l’istante perfetto, quello in cui senti che tutto coincide e che ciò che deve accadere finalmente accade.

È una sintonia piena, con se stessi e il mondo in cui si è immersi, un allineamento che in pochi sanno trovare e da cui scaturisce cristallina bellezza, quella che prepotente emerge nuovamente dalla scrittura di uno dei maggiori cantori della nostra epoca.

Continua a leggere

Field Music – Making A New World

fieldmusic

Emanuele Chiti per TRISTE©

Cari vecchi concept album, quanto ci siete mancati!

Poi se parliamo di concept album a sfondo storico quasi non sembra di essere nel 2020 ma almeno 40 anni prima.
Non parliamo dei Kinks comunque, ma dei Field Music attivi da quattordici anni e arrivati all’ottavo disco, Making A New World che guarda il mondo attraverso gli occhi della Prima Guerra Mondiale.

Continua a leggere

Alexandra Savior – The Archer

The Archer

Giulia Belluso per TRISTE©

Do ut des.
Tre semplici parole che celano il significato della vita.

Dare affinché si possa ricevere. Sembra essere una solida base per ogni tipo di interazione umana. E se questo rapporto di reciprocità venisse a mancare?
La sovversione di tale principio muterebbe l’armonia in qualcosa di letale? Di tossico?

Su questo indaga la misteriosa artista inglese Alexandra Savior. che, attraverso melodie incantatrici e “stregate”, vi condurrà in un viaggio immaginario, psichedelico e lussureggiante.

Continua a leggere

Alex Chilltown – Eulogies

Eulogies RGB

Francesco Amoroso per TRISTE©

Ci sono canzoni, band, addirittura generi musicali che non sento più il bisogno di ascoltare compulsivamente come mi succedeva qualche anno fa.
A Forest, There Is A Light That Never Goes Out, The One I Love, The Cure, The Smiths, R.E.M., la new wave, l’indie rock dei primi anni novanta. È già tutto lì.
È dentro di me ragazzino, è dentro di me giovane ed è, naturalmente, anche dentro di me adulto attempato, e tutto ciò che questa musica ha significato e può ancora significare per me o per chiunque altro è talmente radicato nel mio essere da non aver bisogno di un’ulteriore conferma.

Queste canzoni, queste band, questa musica sono io. Io, per meglio dire, sono fatto di questa musica.

Probabilmente è questa la ragione per la quale, quando mi capita di riascoltare certe sonorità, il mio essere comincia a emettere una sorta di vibrazione.
Per dirla più prosaicamente: appena ascolto alcune nuove canzoni, alcune novità discografiche avviene una sorta di riconoscimento reciproco, come accadrebbe a due cuccioli della stessa nidiata che, separati alla nascita, incontrandosi di nuovo, si annusassero il fondoschiena.

Continua a leggere

Torres – Silver Tongue

Silver Tongue

Carlotta Corsi per TRISTE©

Non trovate che spesso ci siano capitoli della nostra vita racchiusi all’interno di una stanza? E’ un rito che di tanto in tanto mi diverto a celebrare.

Sono momenti che mi piace prendere come un riordino mentale, sdraiata sul letto mentre disegno con gli occhi sul soffitto una serie di ricordi e di conversazioni che talvolta avrei voluto intrattenere meglio. La stanza dove mi trovo ora ad esempio, è stata mia per circa sessanta giorni e in questo tempo ho davvero racchiuso mille cose.

Continua a leggere

The Pistachio Kid – Sweet Remedies

Sweet Remedies

Francesco Amoroso per TRISTE©

Sempre di corsa. Tento di recuperare quello che mi sono perso, di scoprire quello che sta per arrivare. Mi sembra di avercela fatta, eppure mi ritrovo sempre a inseguire. Ricomincio, esploro, indago, ricerco, guardo avanti. Sono in pari? No. Ero in pari ieri. Oggi sono rimasto di nuovo indietro.

Tiro il fiato. Mi godo la pausa. E così sono ancora una volta costretto a rincorrere.
Posso finalmente assaporare le note, una a una. Una melodia che risuona, ora dopo ora, giorno dopo giorno. Una voce che mi accarezza e mi tranquillizza. Una goccia che, con grazia, scava piccoli solchi nella mia coscienza finalmente placata.
Ma ecco che comincia di nuovo a sfuggirmi tutto. Mi assale l’ansia che qualcosa di imprescindibile sia riuscita a sfuggire tra le fitte maglie della mia rete auricolare. Accade anche a te? Vero? Eppure bisogna andare avanti. Sempre avanti. No. Non voltiamoci indietro. Continua a leggere

Andy Shauf – The Neon Skyline

Vieri Giuliano Santucci per TRISTE©

Sin dalla più tenera età, la cosa che più mi incuriosisce delle canzoni sono i testi.

Sarà perché inizialmente ascoltavo molti cantautori italiani o perché in seguito ho usato la mia passione per imparare, traducendo interi dischi, un po’ di inglese: sta di fatto che il mio orecchio tende a correre immediatamente alle liriche delle canzoni.

Credo che in tutto questo c’entri anche la mia passione per la lettura e, in generale, per le storie. E cosa sono le canzoni se non delle piccole storie messe in musica? (Beh, a dire il vero non proprio tutte le canzoni. E nemmeno tutte quelle che mi piacciono)

Continua a leggere