Boy Pablo – Wachito Rico

Carlotta Corsi per TRISTE©

Sto giocando a questo videogioco e sono anche piuttosto bravina.
Da piccola facevo schifo. Mi sono chiesta cosa sia cambiato da allora.
Vabbè insomma, c’è questo tizio che deve arrampicarsi su una parete fatta di blocchi.
Ogni notte quando si addormenta e inizia ad avere questi incubi, se cade muore anche nella vita reale.

Io di incubi ne faccio davvero tanti e quando mi hanno regalato questo gioco ho pensato che in un qualche modo se avessi superato le sfide avrei potuto finalmente sognare mucche e maialini.
La storia dietro il videogame è avvincente e ha a che fare con tradimenti e relazioni, quelle tra adulti che, diciamocelo francamente, sono molto meno spensierate rispetto a quelle che si avevano da ragazzini.

Continua a leggere

Matt Berninger – Serpentine Prison

Francesco Blasilli  per TRISTE©

Mi sono domandato più volte perché avrei dovuto scrivere del disco solista di Matt Berninger, inconfondibile voce dei The National (a parte il fatto che ascolterei la sua voce anche se recitasse tutto l’elenco telefonico di Roma e provincia).

Me lo sono domandato perché spesso i progetti solisti di frontman di band di successo non sono granché.
Oppure non aggiungono nulla alla loro carriera o, più in generale, al panorama musicale. Soprattutto se fanno un disco che ricalca nello stile quello che fanno con il loro gruppo.

Continua a leggere

Adrianne Lenker – Songs (and Instrumentals)

Francesco Amoroso  per TRISTE©

Mi duole immensamente dover iniziare il racconto di un altro magnifico album citando, ancora una volta, la pandemia e il lockdown e temo, tuttavia, che non sarà neanche l’ultima. Ma tant’è. Quello di cui vorrei parlare oggi è proprio un album figlio di questo momento di grande difficoltà e disagio (ma, a quanto pare, anche stimolante per la creatività di tanti artisti).

Il nuovo lavoro di Adrianne Lenker nasce, infatti, quando all’inizio di marzo il tour dei suoi Big Thief, lanciatissimi da due eccellenti album usciti nell’arco di un solo anno (U.F.O.F. e Two Hands), è stato bruscamente interrotto dalla pandemia, e la musicista americana è stata costretta a tornare in gran fretta dall’Europa a New York, decidendo di trascorrere il periodo di lockdown in un piccolo capanno sulle montagne nel Western Massachusetts.

Continua a leggere

Mary Lattimore – Silver Ladders

Alberta Aureli per TRISTE©

Lontano in alto mare l’acqua è azzurra come petali di bellissimi fiordalisi, e trasparente come cristallo purissimo, ma è molto profonda, così profonda che un’anfora non potrebbe mai toccare il fondo, e bisognerebbe mettere uno sopra l’altro molti campanili prima di arrivare alla superficie.

Sembra emergere dai fondali delle fiabe del nord, immerso nei misteri de La Sirenetta di Andersen, l’ultimo disco che l’arpista Mary Lattimore ha realizzato in collaborazione con Neil Halstead, e somiglia a certe fiabe del nord anche nella capacità di cullarci con dolcezza, lasciandoci intravedere allo stesso tempo l’ombra degli abissi.

Continua a leggere

This Is The Kit – Off Off On

Peppe Trotta per TRISTE©

Malumore ed incertezza sono di sicuro sensazioni molto diffuse in questo complicato momento storico, riflesso di una situazione quanto mai instabile e colma di tensione.
Ogni aspetto del vivere è coinvolto e stravolto da questo oscuro vortice che ci sta investendo ed è quindi quasi fisiologico che tanta produzione creativa di questo ultimo anno sia proiettata verso orizzonti tetri risultando pervasa da incombente inquietudine.

Eppure, forse, avremmo bisogno di luce, di qualcosa che pur non negando la difficoltà del quotidiano sappia infondere energia e calore, elementi necessari per non soccombere.

Continua a leggere