Money – Suicide Songs

La mattina amo svegliarmi presto, fare una passeggiata in macchina e passare il resto della giornata a pensare alle mie cose. Mi piace pensare sia un dono il fatto che abito a 40km dal lavoro e che il traffico spesso allunghi la mia passeggiata in auto. Mi piace il sarcasmo.

Ad esempio l’altro giorno, casualmente, mi sono ritrovato in un momento Bob-Dylan-induced mentre ascoltavo le parole di un capolavoro: Girl from the North Country. Mi sono imbattuto contro quella barriera che mi separa da quel posto nobile in cui Bob Dylan trova ispirazione per le sue parole. Ho capito che non ci sarebbe mai stato modo, per uno come me, di esprimere certi concetti in maniera simile.

Ho pensato che in certi momenti ci vorrebbe un amico come Bob Dylan che ti aiuti a descrivere le cose nel modo giusto, ma don’t think twice, it’s alright.

102144Lungi dall’essere una risposta a Bob Dylan, l’ultimo album dei Money it’s remarkable, ma al tempo stesso, è semplice e diretto come solo le parole di un amico possono essere.

Dritto dal cuore, verrebbe da dire pensando alle parole cantate da Jamie Lee: sincere e ricercate, sospese e solide al tempo stesso. I Money sono spirituali e al tempo stesso pop, mi ricordano i Divine Comedy passati sotto la lente degli I Am Kloot. Tipicamente british, non finiscono mai nel baratro della tristezza senza fine, ma galleggiano trascinati dalla corrente delle loro emozioni.

Suicide Songs è di gran lunga la mia canzone preferita, messa in repeat da diversi giorni, prende corpo ad ogni ascolto ulteriore. Stessa sorte tocca a You Look Like a Sad Painting on Both Sides of the Sky, I Am the Lord, I’m Not Here. Il disco dei Money è un viaggio verso una meta distante, a cui forzatamente dobbiamo dedicare tempo.

“I know some of us need to turn the light into dark”, come dice Jamie nella canzone che dà il titolo all’album, ma è passando attraverso il buio dei nostri pensieri che a volte si trova la luce, I’ll Be The Night.

E così ho capito che magari è anche grazie al traffico di Marsiglia che amo il mio lavoro.

Annunci

One thought on “Money – Suicide Songs

  1. Pingback: TRISTE #Marsiglia – Top 10 2016 | Indie Sunset in Rome

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...