Kelly Dance – All That’s Gained

“Un paese, due sistemi”. Questo è il principio che regola lo strano rapporto tra Hong Kong e la Cina.

Un tempo colonia britannica, questa città a “statuto speciale” da un lato è collegata alla tradizione della madre patria (con rapporti di certo non semplicissimi), dall’altro è proiettata da tempo verso il futuro, con i suoi grattacieli (è la città “più verticale” del mondo) e la sua forte economia finanziaria.

Forse proprio tutto questo è quello che ha ispirato la nostra nuova interessante scoperta.

KellyDance_AllThatsGainedDa pochi giorni per Broken Stone Records è uscito All That’s Gain, il nuovo EP di Kelly Dance, interessante artista folk Australiana che è rimasta colpita dalla cultura cinese e dal “porto profumato” (questo il significato del nome Hong Kong) quando vi si trasferì nel 2013.

Ma ciò da cui fu affascinata Kelly, e che funge da filo conduttore dei 4 pezzi di questo EP, è la fantascienza del paese chiamato Catai da Marco Polo. Devo ammettere che pur essendo un grande amante del genere, non sono esperto di letteratura fantascientifica cinese.

Ed è così che la title track (e il suo video) è ispirata a The Fat Years, di Chan Koonchung, mentre altro riferimento è A Madam’s Diary, interessante racconto breve pubblicato nel 1918 da Lu Xun.

Se i riferimenti “letterari” sono la Cina e la fantascienza, dal punto di vista musicale Kelly Dance è sicuramente vicina all’occidente, con le sue atmosfere folk (Dangerous Visions), intrise a volte di blues (Remember Me) o più vicine a delicate melodie pop (All That’s Gained).

Ad unire il tutto (oltre i suddetti riferimenti) è però la bella voce di Kelly, che sa adattarsi perfettamente alle diverse atmosfere dei brani dell’album e che trova il suo momento più ispirato in Dangerous Visions, il pezzo che risalta maggiormente in questo breve e bellissimo EP.

Voi potete ascoltare qui Kelly Dance e il suo All That’s Gained. Io nel frattempo vado a cercare un po’ di letteratura sci-fi cinese.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...