Haley Heynderickx + This Frontier Needs Heroes @Unplugged In Monti @Black Market – Roma, 7/11/2017

Vieri Giuliano Santucci per TRISTE©

Che il mondo sia piccolo lo si dice spesso.

Oltre che per riuscire a risultare banali, lo si fa per sottolineare come possa capitare che persone lontane si ritrovino in posti impensati. O quando si scoprono comuni legami e strade che inspiegabilmente vengono ad incrociarsi.

E tanto per rimanere banali, queste strade, come d’altronde tutte le strade, portano a Roma.

Così succede che la nuova data della nostra rassegna musicale preferita unisca due artisti che mettono insieme molti interessanti intrecci presenti e passati.

Lui è Brad Lauretti, che si cela dietro il moniker This Frontier Needs Heroes, lei Haley Heyndericks. Entrambi statunitensi, si sono ritrovati per caso a condividere un palco in un tour spagnolo, come un po’ per caso questa sera condivino il live al Black Market di via Panisperna.

Non solo. Come facilmente intuibile dal cognome, Brad ha origini italiane che rimandano ad un paesino del frosinate non lontano da Roma (Vallecorsa). Haley invece è una nostra vecchia conoscenza. Il suo primo EP fu infatti da me recensito su queste pagine ad inizio 2016: quello fu, a suo dire, il primo “contatto con l’Italia” e ora, quasi per caso (ma forse qui il caso c’entra meno) eccomi a vederla suonare in questa sua prima volta a Roma.

Il concerto inizia con la voce e la chitarra di This Frontier Needs Heroes, uscito lo scorso album con il suo quarto album, Real Job. Il suond di Fred è proprio quello “della frontiera”. Dove per frontiera si intende america, country e folk.

Ma soffermarsi solo sulla bellezza di queste ballads di americana sarebbe un errore. Lauretti è soprattutto un fine songwriter, capace di scrivere testi spesso impegnati e al tempo stesso estremamente divertenti (ed irriverenti).

La sue radici di immigrato lo portano a scrivere un testo come I Love Immigration, mentre una esperienza personale un po’ angosciante si tramuta in Colorado Camping Catastrophe in una ballad stile “black comedy” che molto fa pensare sulle leggi al riguardo del possesso di armi.

This Frontier Needs Heroes riesce a bilanciare un ottimo mix tra la spensieratezza, la buffa malincoinia di pezzi come George Clooney, e testi mai banali. Sulla pagina Facebook, tra gli interessi dell’artista, si possono leggere “having fun, playing awesome shows, saving the world”: se per il terzo punto, purtroppo, c’è molta strada da percorrere, sui primi due Brad sembra essere già riuscito in pieno.

Dopo Brad Lauretti è il turno di Haley Heyndericks. La cantautrice di Portland è in procinto di uscire con il suo primo album, I Need to Start a Garden, in arrivo a Marzo 2018.

Come avvenuto con l’EP che ce la fece conoscere, quello che colpisce sin dalle prime note è la bellissima voce di Haley. Delicata e graffiante al tempo stesso, Haley ci porta nel suo mondo fatto di folk dalle venature rock.

Se il primo singolo del nuovo album, Oom Sha La La, è una simpatica incursione verso atmosfere più pop, i pezzi della Heyndericks viaggiano spesso su atmosfere più cupe, ma sempre capaci di arrivare dritte al cuore: ottimo esempio è la bellissima Drinking Song, che dal vivo acquisisce un sapore ancora più intimo e toccante.

Intervallate da alcune cover (tra cui la bellissima Blues Run the Game di Jackson Frank), le canzoni di Haley si susseguono tra “vecchie conoscenze” (come la title track del primo EP, che richiama l’incontro tra i genitori della cantautrice), e i pezzi che entreranno nel nuovo album. Sicuramente una bellissima conferma, che ora attendiamo fiduciosi alla prova sulla lunga distanza in uscita a Marzo.

Il mondo, in verità, non è poi così piccolo. Ma la musica ha la capacità di portarci molto lontano.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...