Caribou – Our Love

Quante volte vi siete resi conto dell’importanza che certe cose hanno nella vostra vita? A me é capitato oggi, dato che ho dovuto portare il mio telefono a riparare, e mi ritrovo senza il mio fedele compagno. Materialismo a parte, ci sono tante altre cose che mi fanno pensare: I can’t do without you. Ad esempio i miei amici.

Quelli con cui vado a cena fuori, a bere un aperitivo o a passeggiare sugli scogli la sera d’estate. Quelli che conosco da tanto. Quelli con cui si fuma sugli scogli e si fanno i campeggi al Lagastrello il 15 di Agosto. Quelli con cui gioco a calcio o magari a squash, fra mezz’ora.

Caribou_Our_Love

Capire cosa significa Our Love, sapere quali sono le cose importanti della vita, le piccole gioie quotidiane di cui non possiamo fare a meno. Si, anche loro costituiscono tutto il nostro amore.

E alcune sono proprio come il pezzo principe di questo album di Caribou. Sono voci che si ripetono all’infinito, quasi non cambiano mai, e, se lo fanno, é solo per un momento. Quello che cambia é il contesto, il surround, l’environment. Evoluzione del nostro vissuto.

Si capisce che questo settimo capitolo della saga Caribou ha un valore piú alto, piú metafisico. Mi ricorda in un certo senso e in molti passaggi uno dei dischi piú belli degli ultimi anni: Paracosm dei Washed Out. Che se non avete ancora ascoltato, cercate di farlo il prima possibile.

Sono due generi diversi e due scuole diverse ma credo che entrambi vogliamo raggiungere lo stesso scopo: aprire cuore e mente per parlare di amore. Quel tipo di amore che rappresenta il sentimento  piú romantico ed elevato: quello per la vita ed il genere umano. Il piú difficile da provare.

Dan Snaith, il nome dietro al progetto Caribou, questa volta cerca di mettere in gioco tutto il proprio arsenale. L’album suona nuovo e classico al tempo stesso, un filo dance ma molto metafisico. Decisamente introspettivo. Ed infatti anche se in alcuni pezzi sembra che la via della felicità si debba trovare altrove (Mars), con quei suoni di flauti psichedelici, o fra le ammalianti vocalità di Jessy Lanza in Second Chance, Our Love in realtà finisce con un brano che sa di testamento: Your Love Will Set You Free. Quello che in un contesto dance si definirebbe un massive beat. In questo, un’epifania strumentale. Con i miei amici, un’esperienza memorabile. Our Love.

Annunci

2 thoughts on “Caribou – Our Love

  1. Pingback: TristeLondra – Top10 2014 | Indie Sunset in Rome

  2. Pingback: Jemie XX – In Colours | Indie Sunset in Rome

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...