The XX – I See You

the-xx-x-davy-evans-i-see-you

Giacomo Mazzilli, TRISTE®

Spesso mi rendo conto che ho fatto delle iperboli il mio stile di vita. Affermazioni che sono ben al di là del loro valore reale. Forse per creare scompiglio – sorprendere – forse per rimarcare un punto di vista; io che spesso non dico.

It’s dangerous, compensare le poche parole dette con la ferocia di quelle urlate. Un comportamento che ha solo valore statistico e che nella realtà offende e innamora, difende  e logora.

“Before it slips away, say something loving”, dicono nella seconda canzone di I See YouSay Something Loving appunto, ed è una delle poche canzoni in cui il timbro di Jamie XX non si sente troppo, guidata dai canoni più classici di Romy e Oliver. Dicono di dire le cose prima che scivolino via, non specificano se serva urlarle.

Quando ho iniziato ad ascoltare questo disco, ho pensato subito a Our Love to Admire, troppo simili agli Interpol nel tipo di approccio e nella fedeltà ai loro suoni. Ma ingenuamente, avevo dimenticato una cosa: la contemporaneità. Quella che riempie il suono dei londinesi e svuota quello dei newyorkesi.

Quando usci il primo disco degli XX, era il 2009, ed iniziavo a domandarmi se sarei stato capace di mantenermi aggiornato ai nuovi trend musicali: ho sempre odiato la rigidità dei gusti musicali e delle opinioni. Come quel tipo che a 23 anni ascoltava solo Bob Dylan “perchè era il migliore”.

Ne rimasi folgorato, un album meraviglioso. Crystalised (nel video che me l’ha fatta amare ancora di più – si in Francia alle 8 di sera fanno vedere queste cose), è stata una freccia dritta al cuore, poi Heart Skipped A Beat (tutt’oggi la mia preferita).

Chissà se è la musica a mantenerci giovani, o è forse quella parte ingenua e immatura dentro di noi a farci rimanere innamorati della musica.

Quando ascolto un nuovo album, lascio passare le canzoni, fino a quando arrivo alla canzone che mi ipnotizza profondamente, come nel caso di Brave For You: “there are things I wish I didn’t know, I try my best to let them go”.

Canzone meravigliosa e semplice, che mette in piena luce la caratteristica principale del gruppo: parlare poco. Gli XX sono una band che parla talmente poco da far sembrare urla i momenti in cui parla.

Mi rendo conto che a me non restano che le iperboli.

I’ve been a romantic for so long, all I ever had are love songs.


<p><a href=”https://vimeo.com/192847048″>The xx – &quot;I Dare You&quot; performed on Saturday Night Live</a> from <a href=”https://vimeo.com/alejandroxburgos”>Alejandro Burgos.</a> on <a href=”https://vimeo.com”>Vimeo</a&gt;.</p>

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...