Fear Of Men – Loom

Io ho una grande passione per l’architettura. A volte mi chiedo perché non lo abbia pensato il giorno in cui mi sono iscritto all’università. In parte, forse, è perché questo amore si è rivelato più tardi, grazie ad un mio grande amico (nonché coinquilino) ho scoperto l’arte che si cela dietro l’architettura in quanto design, e paradossalmente “va oltre” l’architettura stessa.

La ragione al servizio della creatività. Questo è il motivo per cui adoro Tadao Ando e non Zaha Hadid. Non è un caso se stasera andrò ad Oporto per il weekend, un motivo si chiama Alvaro Siza.

fear-of-men-loom-album-cover-press-300Ok non siete su Casabella o Domus, state tranquilli, è solo che per uno appassionato di minimalismo, razionalismo e geometrie, è difficile spiegare l’amore verso il disco dei Fear Of Men senza alcuna prefazione.

Loom è infatti un’elogio all’implosione, al dire fra le righe, alla ragione sopra il sentimento. E infatti non attirerà l’attenzione di chi si aspetta qualcosa di facilmente bello, la forza di questa band sta altrove ed è frutto di combinazioni ricercate con sensibilità e talento.

La voce quasi monotona di Jessica Weiss e le melodie sotto traccia, gli sviluppi sottovoce e senza entusiasmo sarebbero un difetto per ogni altra band, ma in questo caso riescono a diventare una qualità.

Si tratta di 11 brani che compongono un concept d’altri tempi, destinato a diventare sicuramente sempre più apprezzato col passare del tempo. Proprio il tempo che decreterà se la mia decisione di metterlo nella top 3 del 2014 (almeno per ora) sia/sarà una scelta sbagliata.

Waterfall, Vitrine, America, Luna (com’è possibile innamorarsi di tutti i pezzi intitolati così?!), Inside, Tephra sono solo alcuni dei pezzi che compongono un puzzle (jigsaw?) di eccezionale fattura.

Ci sono persone che hanno un debole per la creatività, anche quando questa va oltre il rigore della logica, hanno un debole per le curve, per la ricercata complessità, io invece adoro il cemento, le linee dritte, i Fear Of Men.

Voto 8.5. Ragione e Sentimento.

Annunci

5 pensieri su “Fear Of Men – Loom

  1. Pingback: The Pains of Being Pure at Heart + Fear Of Men @ Roma Pop Fest @ Traffic – Roma, 16/06/2014 | Indie Sunset in Rome

  2. Pingback: Fear Of Men + Flowers @ Concrete – London – 02/10/2014 | Indie Sunset in Rome

  3. Pingback: TristeLondra – Top10 2014 | Indie Sunset in Rome

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...