August and After @Na Cosetta – Roma, 10/03/2015

Dall’apertura di questo blog molte cose sono successe: abbiamo ascoltato un sacco di musica (ancora di più, se possibile, di quella che già ascoltavamo), abbiamo scoperto nuovi artisti, abbiamo organizzato concerti e collaborato con altri “addetti del settore”.

E, soprattutto, abbiamo stretto molte nuove amicizie. Con persone che condividono la nostra stessa passione e con gli artisti stessi. Vicini e lontani. E ti accorgi che la musica è così forte che a volte basta un breve incontro per legare le persone.

E proprio Martedì scorso, praticamente dietro casa (cosa che non guasta), tra le mura dell’ottimo ristorante ‘na cosetta (non solo ristorante. Ma vi consiglio vivamente di venire a mangiare in questo locale, anche se, per ora, non siamo un blog di recensiosi culinarie) sono tornati a Roma dei nostri “vecchi” amici.

AugustAndAfter_NaCosettaSì, perchè gli August and After li avevamo conosciuti all’inizio dello scorso anno quando la band inglese era arrivata nella capitale per un live della rassegna Unplugged in Monti. Che ci era piaciuto così tanto che a pochi giorni di distanza li avevamo seguiti (non io direttamente) anche in una loro serata nella capitale inglese.

E con loro fu subito grande amicizia, grazie anche al mio cappello. Che l’altra sera non avevo, e di cui Ned Mortimer, Vedantha Kumar e Jordan Bergmans mi hanno subito chiesto notizia appena incontrati prima del concerto.

Un live intenso e delicato, in cui i tre musicisti hanno portato sul palco le canzoni di Embers (album del 2013, che potete ascoltare per intero sulla loro pagina bandcamp). Un disco dalle dichiarate radici folk (a rimarcarlo, anche questa volta la band conclude cantando con il pubblico la propria versione di Knocking on Heaven’s Doors), impreziosite dalla forte vena melodica presente in tutti i componimenti del gruppo.

Pezzi come Set Sails, Halley, Valley de la Luna o la bellissima (forse la mia preferitta) The Orchard, sono solo alcuni esempi delle qualità della band, che con un solo disco all’attivo è già capace di attirare molte attenzioni.

E proprio in questo live, i tre “testano” sul palco anche qualche nuovo pezzo che verrà racchiuso nel loro nuovo (prossimo) disco, che attendiamo con grande curiosità.

E’ sempre un piacere rivedere degli amici. E quando ci regalano serate di ottima musica come questa, lo è anche di più.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...