Wolf Alice – Fluffy – 2013

Con un occhio già rivolto all’anno appena cominciato e l’altro rivolto a quello passato –  causa TIA (gli stravizi natalizi lasciano sempre degli strascichi) – eccomi a commentare i primissimi lavori di un band dal destino segnato.

wolf alice bw 3

I Wolf Alice sono una band alle prime armi, infatti, hanno prodotto una manciata di canzoni e stanno per rilasciare un nuovo singolo in un paio di giorni. La prima cosa che mi verrebbe da chiedere è: ma per quale motivo sto scrivendo una recensione? Il motivo è semplice, noi di TRISTE© (che poi non è che siamo così tristi), amiamo parlare soprattutto delle cose che vi piaceranno. Un modo di fare rischioso soprattutto per chi soffre della Sindrome da Iperbole Facile, un po’ l’opposto di quello di un ex-conoscente che ascoltava solo Bob Dylan dalla mattina alla sera, ma che in molti casi porta delle piccole soddisfazioni.

Il singolo in uscita “Fluffy” è un pezzo facile, sonorità rock à la Sonic Youth, una spruzzatina di shoegaze, qualche strilletto della belloccia di turno ed ecco che ti entrano subito in testa. Allora provi ad ascoltare gli altri pezzi che riesci a beccare qua è là sul web per avere un’idea più completa. “Leaving You” fa intravedere qualità nascoste nel singolo di prossima uscita, qua infatti il cantato diventa più rarefatto e meno strillato, i volumi delle chitarre lasciano spazio a melodie più dolci ma il tutto senza perdere intensità.

Per quel che mi riguarda il meglio deve ancora arrivare, e non si fa aspettare a lungo. “Wednesday” è un pezzo che mi fa perdere 5 minuti a cercare di capire se si tratta della stessa band o di un’altra che gli ha rubato il nome. In questo caso le chitarre non esistono, nemmeno la batteria, nemmeno gli strilli, nemmeno il ritornello, le pause, le sfuriate che fanno andare i ragazzini a comprare i dischi, niente di tutto ciò è presente; sembra di avere a che fare con le Au Revoir Simone o delle Coco Rosie meno sperimentali e invece sono sempre loro.

Coi miei occhi strabici purtroppo non riesco a predire il futuro, l’occhio che guarda al passato vede una band che ricalca le orme di progetti già visti e sentiti (e magari affondati); l’altro occhio vede una gruppo di ragazzi che hanno mille idee e tanta creatività da offrire in futuro.

Un saggio una volta mi disse in inglese: Don’t be sad, be triste©. Loro lo hanno fatto e gli auguro un futuro brillante. Voto 7.5. All’Old Blue Last non ci trovi solo Felipe

Annunci

4 pensieri su “Wolf Alice – Fluffy – 2013

  1. Pingback: Blush, il nuovo album dei Wolf Alice | Musica StudioNews24

  2. Pingback: TRISTE© Sound of 2014 | Indie Sunset in Rome

  3. Pingback: Wolf Alice – Creature Songs – EP | Indie Sunset in Rome

  4. Pingback: Alt-j + Wolf Alice @Forum di Assago, Milano 14/02/2015 | Indie Sunset in Rome

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...