Gunns – Live by the Sea (single)

Siamo oramai in autunno e ancora non riesco a togliermi dalla mente posti come questo, questo o questo. Sono un romanticone, ma non posso farci niente. Io sono cresciuto con l’acqua ai piedi (e con i monti alle spalle) e questo mi fa sempre ricordare quanto vorrei vivere ancora vicino al mare (no, Ostia non è mare. Finitela).

Live by the Sea è anche il titolo del singolo di una nuova band scovata nei meandri di internet: eccovi i Gunns. Dall’Australia, dove tra poco sarà di nuovo estate. Che invidia.

GunnsCon un primo lavoro (Leaving Home) uscito a Marzo 2013, i Gunns si ripetono in questo ottobre con altri due pezzi nel loro nuovo bel singolo che me li ha fatti conoscere.

E sarà la nostalgia per il mare, per i i tuffi tra le rocce, per l’acqua e per i pesci che ci stanno dentro, per le focacce ripiene di affettati vari che mi mangio, per la sabbia ma soprattutto per i sassolini…beh saranno tutte le cose elencate messe insieme, ma questo surf-pop con venature garage mi ha veramente colpito.

E forse non è solo questo, ma la bravura dei Gunns che mescolano un pizzico di Ty Segall, Beach Boys, Beatles (?!? sì, un po’ sì) e tanto surf in due pezzi (4, considerati quelli del singolo precedente) di ottima fattura e di piacevolissimo ascolto.

Pigeons in the Pond è perfetta per accompagnarvi con leggerezza verso qualsiasi vostro orizzonte (possibilmente con occhiali da sole e camicia floreale) mentre il singolo, Living by the Sea, abbandona atmosfere più marcatamente retrò per un tocco maggiore di shoegaze, il minimo necessario, in una canzone che, rispetto alle altre finora presentate dal gruppo, è sicuramente il fiore all’occhiello della produzione.

Ancora non hanno fatto sentire molto, ma da queste poche tracce siamo convinti di poterci aspettare ottime cose da questa band australiana. Fidatevi di noi.

Nel frattempo, non mi resta che immaginare i posti di mare a me cari con il sole e le temperature estive. Mi accontenterò di andarli a trovare con un clima differente. Ma una bella focaccia me la porto dietro lo stesso.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...