Girlpool – Before The World Was Big

Ho appena messo la sveglia alle 6. Domani mattina, uscirò per la prima volta in barca, andiamo a pescare i pesci di roccia. Quelli che si usano per cucinare la zuppa di pesce, quella insaporita dal pomodoro e dallo zafferano, così come la rouille che si spalma sopra i crostini, quelli che vengono serviti ancora caldi, per fare sprigionare il sapore della salsa e dell’aglio.

7 meno un quarto, l’ora in cui ti sembra di rientrare indietro nel tempo, la città senza macchine, prima che il mondo fosse grande. Chissà perché ho pescato le Girlpool questa volta, sarà perché con un nome del genere, mi ispiravano allegria, spensieratezza, mammelle grosse. Ahahahahah (questa mi sa che la censuro).

Girlpool - cover

Le Girlpool, in realtà, sono un duo punk-pop-rock à la Maria Antonietta. Come il caschetto rosso di Cleo Tucker. E come MA, usano ritmiche semplici, cercano l’originalità attraverso la passione e il cantato. In modo ineccepibile, verrebbe da aggiungere, quando si sfogliano le prime pagine del loro album: Ideal World, Chinatown, la title-track che mi ricorda un po’ i Modest Mouse.

Poi si passa a pezzi come Cherry Picking che invece mi riportano ai troppo sottovalutati Architecture in Helsinki, così come Magnifying Glass. Ma il paragone più diretto, mi viene da farlo con i Best Coast, con cui condividono la provenienza, e anche un po’ di Vivian Girls ripulite. Ah, le Vivian Girls, quanto mi piacevano.

Marchino ti ricordi quando ti portai a vederle al Shoreditch 1-2-3-4? E i Fair Ohs?

Il debut delle Girlpool a questo punto mi fa realizzare di quanto sia bello riconoscere un po’ di energia e sincerità anche a scapito dell’originalità. Esordire facendo percepire l’urgenza e la necessità di un duo che ha tanta voglia e talento per fare bene, continuando su questa strada.

Pensare a quando ancora si facevano le zuppe di pesce pescato, o con gli scarti di pesce invenduto. Pensare a quando ci si svegliava presto per essere i primi a raggiungere gli scogli. Avvicinarsi alla natura per assecondarne i ritmi, esprimersi con sincerità.

Ricordandosi com’era, Before The World Was Big.

Annunci

2 thoughts on “Girlpool – Before The World Was Big

  1. Pingback: TRISTE #Marsiglia/Londra – Top 10 2015 | Indie Sunset in Rome

  2. Pingback: Girlpool – Powerplant | Indie Sunset in Rome

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...