Rozi Plain – What a Boost

Vieri Giuliano Santucci per TRISTE©

Uno dei momenti di più grande stupore che ricordo dell’infanzia è quello della prima volta in cui vidi l’alba.

Ero in macchina con mio padre, partiti presto per un suo viaggio di lavoro. Attraversavamo la campagna e all’orizzonte, piano piano, un bagliore flebile iniziò a farsi strada nel buio. Avevo sempre visto il giorno farsi gradatamente notte, ma mai il contrario. L’emozione di vivere questo momento fu molta, tanto che mio padre, negli anni, me l’ha spesso ricordato quasi prendendomi in giro.

Non ricordo se e cosa stesse passando alla radio in quel momento (probabilmente un giornale radio), ma What a Boost sarebbe stata l’ottima colonna sonora.

Continua a leggere

Annunci

Elephant

Quando sono sul treno (specialmente se il viaggio è abbastanza lungo), a meno che non sia impegnato in qualche attività concreta (tipo lavorare), mi sorprendo spesso in uno stato al limite tra sonno e veglia, con gli occhi aperti sì, ma con la testa completamente immersa nei pensieri. Questo stato “dreamy” può essere ovviamente amplificato se nelle cuffie ho il giusto sottofondo musicale.

Qualche giorno fa, in viaggio verso le terre natìe, ho accompagnato la parte finale del tragitto con la delicata musica degli Elephant: il rischio di dover farsi venire a prendere in qualche stazione successiva è stato evitato per puro caso.

Elephant Continua a leggere