The National – Trouble Will Find Me – 2013

E se davvero vuoi vedermi piangere, metti su Let It Be o Nevermind“.

Matt Berninger è prima di tutto un uomo umile e sincero, fin troppo. Lo si capisce chiaramente quando pronuncia le parole sopraccitate nell’emozionale e splendida Don’t Swallow the Cap in cui in maniera sublime riesce ancora una volta ad aprire una breccia nei nostri cuori e farci entrare dentro al suo.

Terza canzone in scaletta, doppio click sulle freccette ricorrenti di iTunes, appare il numero 1 in basso a sinistra ed ecco che per 20 minuti non ascolteremo nient’altro che “Everything I love is on the table, everything I love is out to sea”.       

The-National-Trouble-Will-Find-Me-608x608

Lascio passare una buona mezza dozzina di repeat e approdo al resto dell’album, che sarà una delusione per tutti i fan che si aspettavano un altro Boxer (2007). Una delusione perchè non ci si bagna due volte nello stesso fiume e i National hanno deciso di navigare il mare.

Una delusione che invece penso sia decisamente personale è la mancanza di Rylan, una delle due canzoni rilasciate in anteprima a fine 2011, che a differenza della compagna di viaggio I Need My Girl, non ha trovato spazio all’interno della tracklist di TWFM.

L’album nel complesso è talmente emozionante (Hard to Find), originale (Slipped), profondo (Demons), diretto (Pink Rabbit) e sincero (This is the Last Time) che rappresenta il meglio che la musica leggera possa offrire in questo momento, soprattutto a livello di liriche. E questo, in un eccesso di egoismo sfrenato unito a bisogno di bellezza, ti arriva a far sperare che i troubles continuino a trovare il quintetto newyorkese.

Trouble Will Find Me è il disco dell’anno. Disco dell’anno nel senso che è destinato a diventare un metro di paragone per le band future, attuali e per i National stessi, che a questo punto hanno raggiunto l’apice della loro carriera.

Voto 9.5. Bellezza allo stato puro, dolce come miele, Hard To Find.

Annunci

3 pensieri su “The National – Trouble Will Find Me – 2013

  1. Pingback: #TristeLondra – 2013 Top 10 Albums | Indie Sunset in Rome

  2. Pingback: #TristeRoma – 2013 Top 10 Albums | Indie Sunset in Rome

  3. Pingback: The National + Phosphorescent @Iveagh Gardens – Dublin, 18/07/2014 | Indie Sunset in Rome

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...