#TristeLondra – 2013 Top 10 Albums

Io ho problemi di iperattività entusiastica: ho rivisto i voti dati agli album che ho recensito quest’anno, tutti alti, ma sono tutti dischi splendidi. Fare il punto della situazione e farlo con obiettività non sarai mai una delle mie “strong skills”.

La mia Top 5, di per sé, è una top 15, per questo sono stato costretto a modificarla e farla diventare una top 10 (spero apprezzerete lo sforzo). La mia lista finale ha, quindi, un mare di premesse, tante quanto i sillogismi mentali e le restrizioni/filtri che ho dovuto applicare per venirne fuori con una classifica meritocratica.

TristeLondra Best of 2013 Continua a leggere

Mutual Benefit – Love’s Crushing Diamond

Forse è  vero che l’amore può disintegrare i diamanti. Speriamo che alla De Beers non lo scoprano mai.

Love’s Crushing Diamond è però una perla, uno di quei regali della natura frutto di un processo lungo, estenuante. Il debut album del progetto di Jordan Lee sembra voler chiarire una volta per tutte quanto il talento, la genuinità delle emozioni siano caratteristiche indispensabili dell’essere indie folk nel 2013.

loves-crushing-diamond

Continua a leggere

Arcade Fire – Reflektor

Chiudete gli occhi e non pensate a niente ( ci andava la negazione? Ok, no problem, non pensatelo!). Premete il triangolo orientato a destra e godetevi un’ora scarsa di pure relax. Quante volte lo avete fatto prima di ora? Voglio dire, non rilassarsi (spero spesso), ma godersi in completa serenità un album mai ascoltato prima.

Già, perché se lo avessi fatto, avrei potuto pensare a questo disco come a quello di un talentuosissimo fan di Giorgio Moroder e dei Talking Heads. Come si fa a rimanere impassibili soprattutto di fronte al singolo Reflektor, ritmi elettro-pop scanditi da cantati in francese: qu’est-ce que c’est?

ArcadeFireReflektor Continua a leggere

Anna Calvi – One Breath

Beh, dopo una settimana passata al fianco di due persone che cantano a squarciagola canzoni neo-melodiche napoletane per almeno 3 ore al giorno, non avrei potuto chiedere di più dalla vita che una nuova release di Anna Calvi.

Parlare di Anna mi fa pensare a tante cose: il concerto che ho perso alla Wilton’s Hall (sold out in un battito di ciglia); lo stupendo live che mi ha regalato a Glastonbury 2011 (John Peel’s stage – ne esistono altri?); ma soprattutto la mia scarsa affinità con l’universo del gentil sesso legato indissolubilmente alla poesia saffica (e non solo). Già, perchè, caso più unico che raro,  questa volta mi pare che l’amore venga ricambiato – non come quella volta in cui dichiarandomi ad una amica della mia coinquilina, feci un’immane figura di merda.

cover_[plixid.com]

Continua a leggere

The National – Trouble Will Find Me – 2013

E se davvero vuoi vedermi piangere, metti su Let It Be o Nevermind“.

Matt Berninger è prima di tutto un uomo umile e sincero, fin troppo. Lo si capisce chiaramente quando pronuncia le parole sopraccitate nell’emozionale e splendida Don’t Swallow the Cap in cui in maniera sublime riesce ancora una volta ad aprire una breccia nei nostri cuori e farci entrare dentro al suo.

Terza canzone in scaletta, doppio click sulle freccette ricorrenti di iTunes, appare il numero 1 in basso a sinistra ed ecco che per 20 minuti non ascolteremo nient’altro che “Everything I love is on the table, everything I love is out to sea”.       

The-National-Trouble-Will-Find-Me-608x608 Continua a leggere