JFDR – White Sun Live. Part I: Strings

Peppe Trotta per TRISTE©.

Non credo che mi stancherò mai di trovare lungo la traiettoria del mio sguardo il profilo sontuoso del vulcano alla cui ombra si svolge la mia vita. È un panorama che non possiedo dalla nascita e di cui godo da qualche lustro, ma lo considero ormai parte fondamentale delle mie giornate. C’è un fascino e un senso di regale maestosità che difficilmente si riesce ad esprimere se non si ha avuto la possibilità di vederlo dal vero e che si acuisce quando penso al nucleo bollente nascosto al suo interno. Continua a leggere

Annunci

Damien Rice @Zafferana Etnea – 15/07/2018

Peppe Trotta per TRISTE©

Estate esplosa, afa e Francia vittoriosa al mondiale russo.

Non le migliori premesse per una lunga domenica da passare lontano dal mare. Non esiste granita che tenga, birra ghiacciata che possa consolare adeguatamente.

Per fortuna però la serata prevede un possibile riscatto visto che Damien Rice ha scelto Zafferana Etnea come tappa di uno dei suoi tre concerti italiani di questo luglio 2018.

Continua a leggere

Anne Garner – Lost Play

Peppe Trotta per TRISTE©

Quando il bambino era bambino,
camminava con le braccia ciondoloni,
voleva che il ruscello fosse un fiume,
il fiume un torrente
e questa pozzanghera il mare.
[Peter Hanfke da “Elogio dell’infanzia”]

Iniziamo il nostro percorso di vita con la fretta di diventare adulti e ci ritroviamo immancabilmente a desiderare di poter recuperare quell’innocenza, quel senso di libertà irrimediabilmente perduto.

Ci piacerebbe poter ancora riuscire ad usare la pienezza dell’immaginazione e sfuggire ai vincoli e alle pressanti responsabilità dell’età matura, ma si tratta di un processo irreversibile.

Continua a leggere

Damien Jurado – The Horizon Just Laughed

Peppe Trotta per TRISTE©

A volte le parole non vengono, non perché uno non riesca a trovarle ma semplicemente perché non ha voglia di cercarle.

La cosa più saggia in questi casi è arrendersi al proprio silenzio e rimanere in muto ascolto di ciò che accade intorno. Almeno fino quando qualcosa o qualcuno non riuscirà a forzare questo momento di afasia.

Continua a leggere

Grouper – Grid of points

Peppe Trotta per TRISTE©

Una primavera in sordina fatta di cieli azzurri che rapidamente si alternano a grigie distese di gravide nubi, un tepore che avvolge confortevole per poi dissolversi lasciando in balia di venti rigidi.

Non può che essere altalenante l’umore, in bilico tra la delicata dolcezza di una promessa che non si compie e la pungente delusione per qualcosa che si immaginava già consegnato al passato.

È un malinconico ritrovarsi lungo un bordo instabile sul quale procedere cauti, accompagnati dai diafani racconti raccolti da Liz Harris nel nuovo lavoro firmato Grouper.

Continua a leggere

Birds of passage – The Death of Our Invention

Peppe Trotta per TRISTE©

Concentrarsi sull’essenza delle cose, spogliarle da ogni inutile orpello, per evidenziarne la reale portata.

Una visione semplice ma non semplicistica, perfettamente sintetizzata dal paradigma miesiano “less is more” che ha segnato la mia formazione universitaria fino a divenire esteso approccio al fare e che con insistenza ritrovo in tante espressioni artistiche a me congeniali.

Un ricorrere ad un lessico centrato e minimale che è una delle ragioni che mi ha irresistibilmente condotto alcuni anni fa alla scoperta dell’algido universo sonoro di Birds of Passage.

Continua a leggere

Efrim Manuel Menuck – Pissing Stars

Peppe Trotta per TRISTE©

Un frammento di memoria trovato per caso che ti si appiccica addosso divenendo fonte di lunghe elucubrazioni.

Accade di legarsi in modo anomalo a qualcosa rivestendolo di un significato inatteso capace di essere più suggestivo di qualsivoglia elemento fondante della propria esistenza. Un piccolo enigma che nasce dal nulla e del quale si rinuncia a trovare soluzione.

Da uno di questi oscuri lampi prende le mosse Pissing Stars, secondo lavoro solista di Efrim Manuel Menuck.

Continua a leggere