Parquet Courts – Light Up Gold – 2013

Dopo le ultime recensioni, mi ero chiesto quando avrei ricominciato ad ascoltare qualcosa di più spensierato e/o movimentato. La risposta è arrivata oggi – non credo alle coincidenze – giornata di sole di questa primavera appena iniziata. Non ho idea di come sia in questo momento il tempo in Italia, ma lo scoprirò fra meno di una settimana. Nel frattempo, mi godo questo sbocciare della primavera inglese (tipicamente un rialzo sostanziale nell’ordine dei 3-4 gradi che, se accompagnato da momenti di sole, porta l’inglese medio a rivalutare l’esigenza di qualunque indumento che non sia una polo e/o t-shirt ), e il nuovo disco dei Parquet Courts, quartetto newyorkese dall’attitudine garage-rock.

ParquetCourts_AlbumArt_medium_image

Ed è proprio la loro attitudine a rendere interessante questo loro primo LP, soprattutto quando è accompagnata da liriche un po’ non-sense o volutamente strambe (“Socrate è morto nella fottuta grondaia” citano nella prima canzone del disco). L’incipit dell’album è probabilmente il miglior biglietto da visita dato che “Master of My Craft” è un piccolo capolavoro che mi riporta alla mente Black Lips, Pavement e i nostrani Jennifer Gentle. Un bel mix oserei dire. Il resto dell’album scivola via veloce anche perchè molti dei pezzi durano un minuto o poco più, e quei pochi pezzi “lunghi” regalano delle venature psichedeliche molto apprezzabili (“Stoned and Starving”, ..beh.. dal titolo avrei potuto immaginarmelo…). “No Ideas” sembra uscita da Crooked Rain, Crooked Rain e certamente non ci potrebbe essere migliore canzone finale per descrivere le sensazioni che il disco emana: “Picture of Health”. Un gran bel disco, siamo appena a Marzo, ma abbiamo già del materiale per il Best of 2013.

Voto 8. They’re definitely masters of their craft.

PS: I Parquet Courts tengono a precisare che non sono in alcun modo legati alle circostanze della morte di Socrate.

Annunci

10 pensieri su “Parquet Courts – Light Up Gold – 2013

  1. Tanta roba. Se avessi modo di conoscervi di persona non riuscirei ad aspettare la fine del 2013 per chiedervi una bella compilation da macchina col “The best so far”… Ma non vi conosco quindi non posso aspettamii neanche un bel regalino per la pasquetta ventura. Che cosa @triste!

    • Stiamo sviluppando l’idea di una collana TRISTE© che verrà pubblicata da DeAgostini. Il primo volume sarà disponibile molto presto al prezzo promozionale di €1.99.
      Dal secondo in poi il prezzo aumenterà a €5.99 ma il numero delle canzoni potrebbe diminuire in base alle sensazioni del momento. Vorrei essere più preciso ma sarei disonesto. Grazie mille per i commenti!

  2. Pingback: #TristeLondra – 2013 Top 10 Albums | Indie Sunset in Rome

  3. Pingback: #TristeRoma – 2013 Top 10 Albums | Indie Sunset in Rome

  4. Pingback: Woods – With Light and With Love | Indie Sunset in Rome

  5. Pingback: Parquet Courts – Sunbathing Animal | Indie Sunset in Rome

  6. Pingback: Parkay Quarts – Content Nausea | Indie Sunset in Rome

  7. Pingback: Parquet Courts @Monk Club – Roma, 17/09/2015 | Indie Sunset in Rome

  8. Pingback: Cathedrale – Total Rift | Indie Sunset in Rome

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...