Lonesome Leash @Unplugged in Monti @Black Market – Roma, 25/11/2015

Suonare (bene) uno strumento musicale non è cosa facile è immediata. Ma con impegno e pratica, chi più chi meno, può imparare a padroneggiare questa (nobile) arte.

Suonarne due contemporaneamente comincia ad essere più complicato. Non solo dal punto di vista “tecnico” del singolo strumento, ma della coordinazione (o meglio della scoordinazione) tra le varie parti. Io, per esempio, non ci sono mai riuscito.

Walt McClements invece ne suona tre. E nemmeno dei più semplici.

LonesomeLeash_UIM Continua a leggere

Craft Spells @Unplugged in Monti @BlackMarket – Roma, 10/11/2015

Ultimamente ho un po’ di difficoltà nel trovare l’attacco per i pezzi. Ieri una amica/lettrice mi suggeriva di sfruttare maggiormente una delle mie più grandi doti: l’ipocondria.

In questo momento penso di avere dalle 3 alle 4 malattie mortali, ma provando una certa vergogna per queste mie fissazioni preferisco tacere. Posso però dirvi con una certa soddisfazione che sono riuscito a coprire, contemporaneamente, più o meno tutto il corpo.

CraftSpells_UIM Continua a leggere

Ryley Walker @Unplugged in Monti @Black Market – Roma, 18/09/2015

E’ tornato Settembre. Anzi è quasi finito. E Settembre per me, come ancora fossi a scuola o all’università, è il vero inizio dell’anno. A Settembre inizia il campionato di calcio (oramai ad Agosto), si riprende il lavoro (mai lasciato, in verità, quest’anno), si torna a Roma.

E a Settembre inizia la nuova stagione di Unplugged in Monti. Che è sempre un bell’inizio dell’anno.

RyleyWalker_UIM Continua a leggere

Aldous Harding @Unplugged in Monti @Black Market – Roma, 10/6/2015

Marica Notte per TRISTE©

Non ricordo di preciso quanti giorni sono passati dall’ultima volta che ho scritto qualcosa. Non li ho contati. Credo non molti, ma neanche pochi. Però credo di sapere il motivo: inizio a spaventarmi davanti a quel foglio bianco in attesa di qualcosa, di caratteri, di simboli o di lettere. Di cancellare riga per riga il bianco e sostituirlo con il nero, di rendere visibile quel qualcosa che è nella mente (chiamato anche pensiero) in parole (chiamate anche linguaggio).

Molte cose restano in attesa, molte cose si sottraggono al tempo e allo spazio. La forma dell’attesa crea uno stato di sospensione simile all’aria che passa tra una finestra aperta a metà. L’altra sera ho visto strade in attesa, gente in attesa, e credo di avere capito una semplice cosa: che la differenza è nella durata e nel coraggio. Nel coraggio di muovere il primo passo necessario per iniziare a camminare verso luoghi e obiettivi.

Una sedia (antica ma non troppo), una chitarra (sulla sedia) e un microfono (tra la chitarra e la sedia): questi semplici elementi in attesa di un corpo e di una voce. Corpi in attesa di altri corpi. Noi, pubblico di Unplugged in Monti in attesa di Aldous Harding. AldousHarding_UIM Continua a leggere

Tom Brosseau @Unplugged In Monti @Black Market – Roma, 20/04/2015

La musica folk mi ha sempre affascinato. Non solo per le sue sonorità (specialmente quelle calde e malinconiche) ma anche per quella che, in genere, è una sua peculiarità: il raccontare storie.

Storie di viaggi e di amori, di polvere e strade. Storie che spesso vengono da molto lontano ma che alla fine non sono mai così distanti da noi da non farci battere un po’ il cuore.

E poi a volte rileggi quello che hai scritto e pensi: che cazzo di introduzione smielata ho fatto?

TomBrosseau_UIM Continua a leggere

Sea Pinks @Unplugged In Monti @Black Market – Roma, 16/04/2015

Iei sera ero a mangiare con degli amici in zona Pigneto (che poi è anche dove abito) e ho avuto questa bella idea: perchè non facciamo una bella passeggiata fino a Monti? Ora, la gente mi ha guardato come un pazzo, ma alla fine sono riuscito a convincerli.

Che poi sembra chissa quanto, ma anche allungando il tragitto per vedere “quanto è bella Roma di notte”, alla fine son 5 km (fate anche voi questa bella passeggiata grazie a google maps!!! ehm..). ‘Sti giovani d’oggi….. vaglielo a spiegare che era una scusa come un’altra per arrivare al Black Market a bermi una birra.

SeaPinks_UIM Continua a leggere

Frontier Ruckus @Unplugged In Monti @Black Market – Roma, 09/03/2015

Marica  Notte per TRISTE©

Nota di sincerità: Lunedì sera mi sono presentata al concerto senza avere nessuna idea di chi suonasse. O meglio, solo il nome della band mi era chiaro, per il resto tabula rasa.
Ho preferito conoscerli direttamente, di persona, perché anche questo approccio alle cose può valere e risultare, per certi versi, ancora più sorprendente.

Prima che inizi qualsiasi concerto do sempre un’occhiata al palco per osservare gli strumenti del mestiere. Ieri sera, per la prima volta e dopo tanti concerti, ho notato la presenza di una sega, e sono rimasta un po’ perplessa. Poi a metà concerto ho capito che anche la classica sega (non dentata) presente nelle botteghe di un falegname può essere suonata con originalità e grazia (il suono prodotto è davvero piacevole e anche simpatico).

Appunto, conoscevo solo il nome: Frontier Ruckus. Il resto sarebbe arrivato durante la serata, come sempre bellissima, di Unplugged in Monti, e come sempre nel mio salottino preferito, quello del Black Market.

FrontierRuckus Continua a leggere