Gillian Frances – Born Yesterday

gillianfrances_bornyesterdayMarica Notte per TRISTE©

Alcune cose non si notano fin da subito, come se una sorta di distrazione sensitiva circondasse i nostri corpi moderni (fin troppo moderni).

La vista, da sempre, è l’organo conoscitivo per eccellenza: ci mette immediatamente in relazione alla cosa o all’essere/ente che ci sta di fronte percependone tutti gli aspetti caratterizzanti.

L’udito dà suono alla cosa/essere/ente vista, e sembra completarne la superficie (per addentrarsi bisogna gustare e annusare).

Continua a leggere

Will Cookson – Ghosts of the Morning Sun

willcookson_ghostsofthemorningsunMarica Notte per TRISTE©

Una grande parentesi: senza molti giri di parole, senza creare un’ elaborata costruzione grammaticale, arrivo subito al dunque.

E il dunque di oggi è complesso, talmente disordinato che non può essere spiegato senza troppi giri di parole perchè in vortice girano, girano e non arrivano mai a prendere il fiocco della vittoria.

Oggi, senza nessun confessionale religioso (dove il più delle volte si esce convinti che quei peccati commessi valevano proprio la pena di essere vissuti), cerco di capire perché la musica salvi l’anima nei minuti quotidiani.

Continua a leggere

Itasca – Open to Chance

itasca_opentochanceMarica Notte per TRISTE©

Ieri: la prima parte della giornata è trascorsa con una calma veloce e il cielo  sembrava essere come sospeso nel mondo, come un corda vecchissima poco rassicurante e poco incoraggiante a fare da ponte tra due punti molto distanti tra loro. Verso sera ho ascoltato la confessione di un assassino che mi è sembrata essere innocente e semplice.

Alla domanda cosa hai capito della vita qui dentro, ha risposto che la vita la fuori è fatta di piccole cose come sedersi su una panchina, guardare la gente nel parco, vedere i ragazzi al primo amore/delusione e vedere ogni giorno finire nel tramonto. E nel tramonto trovare tutta la pace e la sicurezza che serve affinché le cose vadano avanti.

Continua a leggere

Lucas Laufen – Goodbye

LucasLaufen_GoodbyeMarica Notte per TRISTE©

Come molte volte, questa è una di quelle in cui non riesco ad orientarmi nella mia mente che sempre più sta diventando una soffitta piena di cose in disuso.

E quando si confonde la capacità di discernere con rapidità il logico dall’illogico, il giusto dall’ingiusto, mi concentro per qualche minuto su oggetti particolari come fosse un esercizio di meditazione.

E alla fine credo funzioni perché all’improvviso riemergo come fossi risalita dal profondo delle acque.

Continua a leggere

Nick Urick – Sweet Stranger

Marica Notte per TRISTE©

Per quanto ci affatichiamo a voler tenere tutto sotto il nostro controllo, accade che a volte le cose ci sfuggano. Vanno via con semplicità e non fanno molto rumore, come quando si cammina sulla neve (o per rimanere in tema estivo sulla spiaggia) e tutto tace. Le impronte che lasciamo sono la traccia del nostro cammino che è passato di lì per andare oltre.

Per quanto cerchiamo di voler dare importanza al nostro vissuto con fatti, eventi e cose di ogni genere può succedere che a volte si possa trovar successo e altre fallimento. I pesi della bilancia sono due, l’equilibrio sta nel mezzo. E nel mezzo ci sono e restano molte di quelle cose che si celano alla nostra vista.

Il coraggio come la tenacia può fortificarci ma può anche creare illusioni che sappiamo essere tali ancor prima di iniziare. Qualsiasi sia l’inizio sappiamo già quale possa essere la fine.

Urick Continua a leggere