Carla dal Forno – You Know What It’s Like

carladalforno_youknowwhatitslikePeppe Trotta per TRISTE©

La mattina è il momento della giornata maggiormente contraddistinto da una ritualità costante. Quel passaggio dal torpore del sonno alla piena efficienza della veglia si concretizza quotidianamente attraverso una serie di gesti ormai automatici.

Tappa fondamentale è affacciarsi dal balcone è guardare il cielo per capire cosa mi aspetta e procedere nella preparazione.

Oggi mi sono ritrovato un impenetrabile strato di nubi grigie e minacciose, un tappeto impenetrabile che trasmette un senso profondo di inquietudine. Lo stesso sentimento che pervade l’intera durata di You Know What It’s Like di Carla dal Forno.

Continua a leggere

Agnes Obel – Citizen Of Glass

agnesobel_citizenofglassGiulia Belluso per TRISTE©

Esponendo una qualsiasi immagine ad una superficie riflettente, essa si specchia.

La superficie riflettente, attraverso un gioco di luci, svilupperà un riverbero della stessa immagine più e più volte, intrappolando così l’essenzialità della figura modificandola da nitida a chiara a trasparente.

L’effetto ottenuto, sarà la visione di un’immagine tanto essenziale e semplice da risultare vitrea.

Continua a leggere

Lucas Laufen – Goodbye

LucasLaufen_GoodbyeMarica Notte per TRISTE©

Come molte volte, questa è una di quelle in cui non riesco ad orientarmi nella mia mente che sempre più sta diventando una soffitta piena di cose in disuso.

E quando si confonde la capacità di discernere con rapidità il logico dall’illogico, il giusto dall’ingiusto, mi concentro per qualche minuto su oggetti particolari come fosse un esercizio di meditazione.

E alla fine credo funzioni perché all’improvviso riemergo come fossi risalita dal profondo delle acque.

Continua a leggere

Ulrika Spacek – The Album Paranoia

Sara Timpanaro per TRISTE©

L’esordio degli Ulrika Spacek si chiama The Album Paranoia, ed è perfettamente in linea con il concetto di paranoia. Si evince sopratutto dalla voce del cantante e dalle oscillazioni di luci ed ombre, nei testi e nei suoni, che questo album esalta vivamente.

Ma andiamo con ordine

UlrikaSpacek_TheAlbumParanoia Continua a leggere

Sleepwalker’s Station @Percorsi Sonori @L’Agora Fattoria Sociale – Paternò, 10/11/2015

Peppe Trotta per TRISTE©

Buona la prima!

Non ho mai preso parte a nulla che abbia a che fare col cinema, ma sono convinto che sentire questa esclamazione durante le riprese sia qualcosa che mette tutti d’accordo e che fa riverberare l’entusiasmo catalizzando energia e buonumore. Un’iniezione di fiducia, una spinta a proseguire sulla strada giusta.

Questa frase è perfetta per riassumere le sensazioni che aleggiavano nell’aria alla fine del primo appuntamento della mini rassegna Percorsi Sonori, andata in scena all’azienda agricola L’Agorà in un anonimo martedì sera, curata dall’associazione La Locomotiva.

SleepwalkerStation_PercorsiSonori Continua a leggere

Phia @’na cosetta – Roma, 6/5/2015

Tu puoi anche reggere un tempo. Lottare. Ma se dall’altra parte c’è un marziano, ad un certo punto ti devi arrendere.

E visto che ci avrei giurato che il Bayern non avrebbe retto l’impatto, nonostante un primo tempo che prometteva una partita più in bilico, ho lasciato casa per raggiungere quel bel posto che si fa chiamare ‘na cosetta e trovare qualcosa che poteva sorprendermi più della partita.

In verità la decisione era già presa, perchè non mi sarei mai perso l’opportunità di vedere (tra l’altro così vicino a casa) una artista così interessante.

Phia_NaCosetta Continua a leggere