Barbarisms – West In The Head

Vieri Giuliano Santucci per TRISTE©

Sta arrivando l’Estate.

Anzi, viste le temperature, l’Estate è già arrivata. A Roma si muore dal caldo ed anche nel resto d’Europa il termometro è impazzito: qualche giorno fa ero in Germania ed anche lì i tedeschi avevano già sfoderato pantaloncini corti e ciabatte (stranamente senza calzini). E se pensate di andare più a nord, vi dico già che anche Oslo e Stoccolma fanno segnare temperature che sfiorano i 30°.

Ma proprio dalla Svezia siamo pronti ad accogliere una novità che potrà “rinfrescare” le nostre giornate.

Continua a leggere

Annunci

Barbarisms – Browser (+ intervista con Nicholas Faraone)

Piangere è la prima cosa che facciamo quando veniamo al mondo. Ma se quelle prime lacrime sono dovute alla meccanica dell’espansione degli alveoli polmonari in seguito alla prima immisione di aria (sezione TRISTE© for science), nel crescere il pianto è comunemente associato alla sfera dei sentimenti.

In genere lo leghiamo alla tristezza, al dolore. Ma il pianto è in verità sintomo di qualcosa che ci ha toccato molto. Anche la gioia, se grande, può portare al pianto.

Certo è che le lacrime su un viso felice sono un’immagine particolare. Qualcosa di agrodolce, che comunque porta con se un po’ di malinconia. E a noi la malinconia piace un sacco.

Tears of joy.

Barbarisms_Browser Continua a leggere

Barbarisms @Unplugged in Monti @Black Market – Roma, 22/01/2015

Viviamo in un mondo sempre più interconnesso. Le informazioni viaggiano rapide da un posto all’altro e le distanze “reali” sono in verità ridotte dal web. Se grazie a questo sembra più facile scoprire, per esempio, nuove band in giro per il mondo standosene seduti a casa, cosa invece più particolare è vedere che quelle righe che hai scritto sul tuo blog abbiamo avuto delle conseguenze per delle persone che vivono nel modo fisico.

E allora ecco che in per un mini tour italiano di tre date sono arrivati, dalla Svezia, i Barbarisms. Il primo live è stato a Roma, ospitato dagli amici di quella splendida rassegna che è Unplugged in Monti. Ovviamente c’eravamo anche noi.

Barbarisms_UIM Continua a leggere

Barbarisms – Barbarisms

Per lavoro (e non solo) sono spesso in viaggio. Proprio oggi sto per partire in treno: niente di che, poco più di quattro orette. Che in aereo mi avrebbero potuto portare, per esempio, a Yerevan (in Armenia), a Kazan (in Russia) o in Islanda.

Con addirittura meno tempo (2 ore e 45 secondo flighttime-calculator) sarei potuto arrivare a Stoccolma. E lì avrei potuto trovare uno che di ore di viaggio se ne è fatte molte di più, per lasciare gli States e raggiungere la vecchia Europa.

Oggi vi parliamo del self-titled debut del progetto Barbarisms. Allacciate le cinture (io no, sarò sul treno) e guardate fuori dal finestrino.

barbarisms_barbarisms Continua a leggere