Tropic of Youth – Sun City – EP

Il tropico della giovinezza é un luogo personale ed immaginario, un punto di non ritorno. Per TristeRoma, invece, é stato Venerdí 11 Aprile. Ah-Ah

Scusate la pausa, ma sto ridendo in silenzio nel mio ufficio e non riesco a smettere, sto pensando alla faccia che fará quando lo leggerá (si, lui a differenza mia, legge subito tutto quello che pubblichiamo, io mi prendo sempre qualche giorno in piú).

tropicofyouth-400x400 Continua a leggere

Cosmo Sheldrake

Non esiste forza più grande della passione. Noi italiani lo sappiamo bene, passionali per natura, pragmatici per evoluzione. E devo dire che spesso mi succede di essere preso in spirali che hanno poco di passionale, ma purtroppo compongono quell’ordinaria amministrazione che costituisce gran parte delle nostre vite.

Era un modo come l’altro per dire due cose: oggi non sono riuscito a finire la recensione in tempo per pubblicarla a causa di impegni di lavoro e soprattutto, a volte, mi dimentico la caratteristica che dovrebbe accomunare tutti i musicisti ed il loro approccio nel creare musica. Pragmatismo contro Passione.

cosmo-sheldrake

Continua a leggere

Autumn – Ghost

Dalle parti di Londra, abbiamo iniziato un processo di amore indiscusso verso la musica dell’emisfero australe. Localizziamola a sud est, in Oceania. Terra di creativi, di artisti e, per contrappasso, terra di amanti del barbecue, birre, droghe e surf. Insomma, gente che ama la vita e sa come divertirsi.

Negli ultimi mesi, sono molte le band che abbiamo scoperto da quelle parti, e se alcune sono, diciamo, molto Aussie-style (i Fever Pitch per dire), altre hanno sviluppato suoni più internazionali (Seavera, Chelsea Bridge). Il punto è che gli Autumn, fanno parte della seconda categoria così spudoratamente che non direi mai provengano da Brisbane, Australia.

autumnalbumart Continua a leggere

Jimmys Phone

Il lo-fi é una ragione di vita, o meglio, uno stile di vita. In un certo senso il segreto é il non prendersi sul serio, dire quello che ci pare, suonare come ci va. Questa attitudine rende difficilissimo comprendere pienamente i prodotti e soprattutto cercare di dividere quelli buoni da quelli meno buoni.

Dall’altro lato, quest’attitudine sembra donare una longevitá fisica ed artistica incredibile, basti pensare a Stephen Malkmus che sembra ancora un ragazzino, e a tutte le band che ancora adesso suonano fresche: dai Guided by Voices ai Neutral Milk Hotel fino ad arrivare al nostranissimo Bugo.

jimmys phone Continua a leggere

Chelsea Bridge

Ci sono dei weekend che in modo naturale, risultano perfetti. Niente da fare per due giorni, una corsetta al sole in riva al fiume, una pasta alla bottarga da antologia. Tutto scorre liscio e, a questo punto, c’è solo bisogno di buona musica.

Penso a quella cantante che ho scoperto qualche giorno fa, una neozelandese iperattiva (a giudicare dalle poche informazioni nella descrizione personale e dal ritmo con cui pubblica materiale nuovo), il cui EP è uscito giusto la settimana scorsa. Si chiama Chelsea Bridge ed ha una voce incantevole.

chelsea-bridge Continua a leggere