Surma – Antwerpen

Sara Timpanaro per TRISTE©

Immagina di non avere elettricità e comodità come quella del tuo divano.

Immagina di non possedere una chiave di casa, e quindi di sentirti una facile preda. Immagina di non poter usare il collegamento internet, ma di pensare e dipendere dalla ciclicità del tempo che scandisce la tua giornata.

Questo che ho appena descritto non è un racconto di Quark (ma sono sulla buona strada). È un frammento di vita della tribù dei Surma, che vive in Etiopia, Africa.

Ho scoperto questa tribù grazie ad una piccola ricerca su Débora Umbelino, in arte, appunto, Surma.

Continua a leggere

Annunci

Yaeji

Sara Timpanaro per TRISTE©

Fin da ragazzina, tutto ciò che era diverso da me colpiva subito la mia attenzione.

Un suono, un volto, una lingua straniera diventavano una bella giustificazione per evadere da ogni contesto abitudinario. A sostenere le mie fantasie anche una coppia di genitori che giocavano ai grandi viaggiatori.

Ciò ha permesso di coltivare ulteriormente la mia curiosità.

Continua a leggere

Thanks for coming – Missing out

Sara Timpanaro per TRISTE©

Settembre come gennaio si presenta ben vestito di buoni propositi.

Le agende hanno il profumo di grandi speranze: dieta, vita tranquilla, e parole del genere senza un senso. Parole che cadono inesorabilmente nell’oblio del “poi lo faccio”, “ma si! ho ancora tempo”.

Chissà se noi siciliani siamo bravi a rimandare o più semplicemente abbiamo un senso del tempo più esteso rispetto ad altri.

Continua a leggere

H. Hawkline – I Romanticize

Sara Timpanaro per TRISTE©

Molto spesso capita che la notte prima di addormentarmi faccia dei discorsi tra me e me, e puntualmente non ho la forza, anzi la voglia, di alzarmi dal letto per prendere la penna e annotarli. Maledetta pigrizia, maledette ore piccole.

Anche per questa review avevo pensato ad un discorso, che sembrava pure parecchio brillante, sulle parole e l’amore, e su che fine fanno quelle parole che diciamo quando siamo innamorati. Poi ho pensato alla sublimazione e all’arte: salvaguardare proprio quelle parole che crediamo di perdere dopo la fine di una storia. Mal di testa?

Vi capisco.

Continua a leggere

Woods – Love Is Love

Sara Timpanaro per TRISTE©

E’ indubbio che viviamo dei tempi davvero incerti.

Tempi che hanno la colonna sonora dell’ansia, della rabbia. Rullano al tempo di psicosi collettiva e di una politica spesso sorda per ascoltare questi suoni. I tempi delle proteste e dissensi pacifici però sono ancora vivi e forse lo spirito di una generazione che ha voluto cercare di cambiare il mondo esiste ancora.

I Woods hanno scritto, arrangiato e registrato la propria protesta pacifica nel loro decimo album Love Is Love, un album che da voce ad una visione triste ed incerta della vita ed un disperato bisogno di unione e supporto tra le persone.

Continua a leggere

Laura Marling – Semper Femina

Sara Timpanaro per TRISTE©

C’era una volta una ragazzina che si divertiva con la BMX dei fratelli e faceva delle vere e proprie marachelle, suonava di proposito i campanelli di sconosciuti per poi scappare, andava dove trovava le discese ripide e si lanciava per sentire la sensazione di vuoto in pancia e il vento tra i capelli, rientrava in casa sporca di terra o fango e se avesse potuto avrebbe vissuto sempre in giro, sempre in strada.

Insomma un vero maschiaccio.

Continua a leggere

The Workhouse – Now I Am On Fire

Sara Timpanaro per TRISTE©

Arrivare in ritardo ad ogni appuntamento è diventata una mia caratteristica.

Anche se cerco con tutte le forze di essere una persona precisa e puntuale, ho capito dopo deludenti tentativi, che sarò sempre in ritardo. In psicoanalisi questo atteggiamento è considerato resistenza ed esprime una forma di aggressività nei confronti dello specialista da parte del paziente.

Ma per fortuna esistono persone che riescono ad essere puntuali rispetto ai propri impegni, senza neanche una goccia di sudore o un principio d’infarto per aver corso metri,

Continua a leggere