Flower Face – Baby Teeth

Vieri Giuliano Santucci per TRISTE©

Quando si è giovani tutto è vissuto in modo più intenso.

Le emozioni sono più forti. Le amarezze, soprattutto, lo sono. Ma anche la rabbia e la gioia. Il pensiero che ci sia il giusto da una parte e lo sbagliato dall’altra.

Poi purtroppo si cresce.

Continua a leggere

Annunci

GREY \\ WATER – LOVE EP

GREYWATER_LoveEPArrivato a questo periodo dell’anno, sistematicamente, rallento ogni mia attività: quello che normalmente farei in un’ora ne richiede tre, quello che avrei fatto in una mattinata di lavoro mi porta via due giornate.

Sarà la stanchezza accumulata, sarà la voglia di abbandonare questa città invivibile (quantomeno d’estate) e tornare a casa (al mare). Sarà il caldo. Il caldo: sembra tutto rarefatto, come in un sogno.

Ma almeno una cosa l’ho imparata: quando cercate una casa l’unica cosa che conta è che ci siano finestre che si affacciano su lati diversi così la sera potete aprirle e fare corrente.

Continua a leggere

A. Dyjecinski – The Valley of Yessiree

Peppe Trotta per TRISTE©

In questo ultimo periodo più volte ho ritrovato rimandi ad un libro molto noto la cui lettura non avevo ancora affrontato. Ovunque mi comparivano citazioni e riferimenti e alla fine ho deciso di raccogliere i segnali giunti.

Eccomi quindi alle prese con “Walden ovvero Vita nei boschi” di Thoreau, resoconto di un isolamento volontario nella natura, lontano da una civiltà deludente e alla ricerca dell’essenza della vita. D’altronde l’alternativa sarebbe stata “Libro dell’inquietudine” di Pessoa, quindi sempre di solitudine si sarebbe trattato.

DYJECINSKI_TheValleyOfYessiree Continua a leggere

Kenny Moodie – January Twelfth

Marica Notte per TRISTE©

C’è sempre una piccola porta di Alice da aprire. C’è sempre un coniglio magico da seguire. C’è sempre un confine tra realtà e immaginazione. Molto spesso lo ignoro.

Qualche sera fa ho vissuto cinque minuti quotidiani di pura fantasia. Ho lasciato creare connessioni parallele tra realtà e immaginazione. Ho varcato la soglia di un unico mondo fatto di tante piccole cose. Di tante piccole e semplici cose.

L’atra sera ho pensato ad Alice e ho posto a me stessa questa semplice domanda: quali sono cinque cose che valga la pena vedere almeno una volta nella vita?

KennyMoodie_JanuaryTwelfth Continua a leggere

Flower Face – Funeral Kid EP

Del nostro amore per il Canada vi abbiamo parlato un sacco di volte. In tutte le salse. Musicali, culturali, ambientali. Così tante volte che quasi ci siamo stufati anche noi di ripetervelo. Quasi.

Questo per dire che anche per questa nuova recensione torniamo in Canada. E questa volta il verbo “tornare” ha un ulteriore significato. Se ci seguite, il nome di Flower Face non vi sarà nuovo: a distanza di qualche mese, vi parliamo nuovamente di questa giovanissima cantautrice dell’Ontario, che avevamo scoperto qualche tempo fa.

flowerface_funeralkidep Continua a leggere

Flower Face – homesick

Qualche sera fa, dopo il suo concerto, mi sono fermato a parlare un po’ con Barzin. Di quanto mi sia rimasto il Canada nel cuore dopo esserci stato e di quanta buona musica stia uscendo da quella nazione. Addirittura troppa, dice lui.

Eccovi allora un’altra piccola scoperta. Dall’Ontario, una giovanissima cantautrice e il suo nuovo LP, Homesick. Ecco a voi Flower Face.

FlowerFace_Homesick Continua a leggere