Alt-j + Wolf Alice @Forum di Assago, Milano 14/02/2015

Roma e Milano, Milano e Roma. Si sa, c’è un po’ di tensione campanilistica tra queste due città. Modi diversi di approcciare la vita, città tra loro molto diverse per architettura, storia e clima. Tutto questo genera da sempre una competizione per una qualche sorta di primato non ben identificato.

Io vivo a Roma, ma lo scorso week-end l’ho passato a Milano. Cosa posso aggiungere a questa disputa? Che io sono Toscano e quindi “m’importa una sega”.

Alt-J_Milano Continua a leggere

Old Wave – Old Wave

Marica Notte per TRISTE©

La frase che mi capita più spesso di sentire dalle persone che conosco, e anche da quelle conosciute relativamente da poco, è questa: “Mi sarebbe sempre piaciuto scrivere un libro”. La cosa interessante è che non sento dire, come sarebbe più logico, “mi piacerebbe”, lasciando quindi aperta ancora qualche possibilità di realizzazione, bensì “mi sarebbe sempre piaciuto”, lasciando spazio solo alla mera immaginazione e a pensieri del tipo “avrei voluto ma…”.

Anche a me piacerebbe scrivere un libro, ma per il momento credo di essere arrivata a una conclusione rilevante: non ho nulla da dire. Perché, a mio avviso, se non si ha qualcosa da dire, da raccontare con intelligenza e con un pizzico di storia, allora è meglio continuare a leggere quelli degli altri. È meglio continuare a fantasticare.

OldWave Continua a leggere

TristeLondra – Top10 2014

Il 2014 é stato un anno particolare per me: ho cambiato lavoro, ho deciso di cambiare vita e ho deciso di andare a vedere live Michael Buble. Stasera.

Sono tutte cose che potrei facilmente descrivere come scelte di cuore. Soprattutto l’ultima, non perche’ sia affetto da qualche sindrome particolare, quantopiú sensible al fatto che la mia ragazza e mio suocero mi farebbero nero se non andassi con loro a vedere lo show del canadese.

Canadese come una band che mi ha particolarmente attratto quest’anno; si chiamano ALVVAYS – li chiamai ALLVAYS nella prima stesura del post sul loro nuovo album, una band che ho visto pure live ad aprire i Real Estate e che mi ha impressionato non poco. Canadese come Caribou, quello del disco di elettronica dell’anno.

TristeLondra Best of 2014

Continua a leggere

Alt-J – This Is All Yours

Le buone e cattive giornate si alternano, così come i dischi. Può succedere sia il caso o qualche connessione sinaptica a decretarne il mood, ma c’è una certezza: questo alternarsi, questa soggettività, This Is All Yours.

Il primo disco degli Alt-J è stato un capolavoro. Fin dall’inizio (il dizionario del mio telefono cambia automaticamente “fin” in “gin”. Forse devo rivedere le mie abitudini) lo accostai ad un grandissimo debut album del 2005: Silent Alarm dei Bloc Party. Quello che personalmente ritengo essere uno dei migliori dischi della decade.

In molti penseranno si tratti di un errore madornale, ma sfido chiunque a trovare due dischi che, contestualizzati, riescano ad offrire un migliore punto di vista della musica degli anni in cui sono stati concepiti. L’intensità, la costanza, la qualità dei brani ha fatto si che i BP non riuscissero più a produrre niente di interessante (si ok, due o tre pezzi, ma Silent Alarm non contiene nemmeno un mezzo passo falso), mentre ∆ (sulla tastiera del mac alt+H, ndr) si ritrovano in tre, avendo perso uno dei membri fondatori della band.

alt-j-this-is-all-yours_1 Continua a leggere

Young Fathers – Tape Two – EP – 2013

Young Fathers: The best Scottish rap group in the world…ever! (cit.) Ah-Ah.

Originari di Edinburgh (per la prima volta non recensiamo un gruppo scozzese di Glasgow!), questo trio rap che è appena uscito con il secondo EP a distanza di pochi mesi dal predecessore Tape One (che fantasia), mi è stato consigliato dagli Alt-J.

young-fathers-tape-two

Continua a leggere

Alt-J @ Brixton Academy – London – 17/05/2013

Martedì pomeriggio, diciamo verso le 15, apro Facebook e subito mi appare uno status di un amico: vendo due biglietti per gli Alt-J alla Brixton Academy questo venerdi, fatemi sapere. Ore 15:01 parte la chiamata, qualcuno e’ stato incredibilmente ancor piu’ veloce di me.

Le imprecazioni abbondano, dato che gli Alt-J sono unanimamente riconosciuti come la band del momento (alcuni ci sono arrivati prima, altri dopo). Talmente hype che la sola data alla suddetta BA è andata sold out in un batter di ciglia e stessa sorte è toccata alla seconda data aggiunta proprio per rimediare alla richiesta impressionante di biglietti. Lassù però qualcuno mi vuole bene, dato che riesco comunque ad averli.

Alt-J at Brixton O2

Continua a leggere

TRISTE© Best of:2012

Eccoci qua. Siamo arrivati alla fine di questo 2012. E per la prima volta dall’inizio di questa nostra (piccola) avventura, TRISTE© è riunito sotto un unico tetto (non a Roma, non a Londra, ma nella nostra comune città natale) per scrivere un post a quattro mani su quelli che a nostro avviso sono stati i migliori album dell’anno che si è appena concluso.

Fare questo genere di “classifiche” è sempre complicato: ognuno ha i suoi gusti, ognuno ha ascoltato solo una porzione di tutti i dischi usciti e ognuno, per i motivi più disparati, si è fissato con qualche disco in particolare, che più di altri gli è entrato dentro. Dato tutto questo, mai ci sogneremo di dire che quelli da noi scelti sono i Migliori Album in assoluto. Sono i nostri. Quelli che personalmente ci hanno più appassionato, quelli che più abbiamo ascoltato. Anche perché, come detto, non è che abbiamo sentito tutte le uscite del panorama musicale 2012. Ma facciamo difficoltà a pensare che qualcuno l’abbia fatto. Però un bel po’ di musica è passata dalle nostre orecchie. E speriamo che un pò di questa, tramite noi, sia arrivata anche a voi.

Continua a leggere